N° 0, agosto 2018

La nicchia

pubblicato il
16 agosto 2018

Amo le minoranze.
Mi appartengono e io appartengo loro.
Mi riconosco in Nanni Moretti alla giuda di una Vespa, quando va a parlare col fighetto alla guida di una scintillante cabriolet e gli spiega che ha sempre avuto la sensazione che il suo ruolo sarebbe stato quello di appartenere a una…


Leggi tutto

leggi tutto
N° 0, agosto 2018

Capire gli esercizi

pubblicato il
15 agosto 2018

Tra le persone più rimarchevoli che mi è capitato di frequentare in gioventù ne ricordo con particolare affetto una.

Ai tempi ero al primo anno di ingegneria mentre lui, ben più grande di me, era professore alla facoltà di matematica. Ci univa una passione sfrenata per l’informatica e passavamo parecchio…


Leggi tutto

leggi tutto


Leggi tutto

leggi tutto
N° 0, agosto 2018

Approdi

pubblicato il
13 agosto 2018

 
Ciò che abbiamo davanti agli occhi è la storia.
Abbiamo solo bisogno di preservare le nostre radici e di approdi sicuri.
E abbiamo bisogno di nostra Madre Europa.
Il 23 luglio è stato un lunedì caldo di questa strana estate, un giorno molto ventoso, terminato per fortuna in una serata ben più…


Leggi tutto

leggi tutto
N° 0, agosto 2018

Direzioni Diverse

pubblicato il
12 agosto 2018

DIREZIONI DIVERSE 

Dicono che il senso profondo delle cose si trovi scavando, ma mai avrei pensato potessero bastare un cucchiaino e la schiuma di un cappuccino…

A una ventina di metri dal dehors in cui ero seduto, un uomo di colore pescava oggetti da un cassonetto dell’immondizia e li depositava in…


Leggi tutto

leggi tutto
N° 0, agosto 2018

Fortunate son

pubblicato il
11 agosto 2018

Un bambino guarda il mare e l’orizzonte davanti a sé.
Lui è fortunato, si chiama Marco, è nato dalla parte giusta di quel mare, e in quel mare ci farà solo il bagno.
Quanti bimbi meno fortunati di lui, faranno un bagno da cui non riemergeranno, nell’indifferenza di uomini cinici e…


Leggi tutto

leggi tutto
N° 0, agosto 2018

Razze. Un racconto di Giuseppe Caleca (parte prima)

pubblicato il
10 agosto 2018

Questo racconto lungo è stato pubblicato nel dicembre 2016 nella raccolta “Altri Giorni” edita da Arpeggio Libero. 
Quando l’ho scritto non si era ancora sollevata tutta questa polvere sul fenomeno del caporalato e dello schiavismo nei campi di pomodoro, ma evidentemente le cose sono sempre state lì per chi voleva…


Leggi tutto

leggi tutto
N° 0, agosto 2018

Come falene attratte dalle lanterne

pubblicato il
9 agosto 2018

Siamo diventati falene attratte dalle lanterne. Non ci va più di indagare, di capire, o almeno di sapere le basi di un qualsiasi argomento. Troppo complicato e stancante. Allora come le falene attratte da quella fonte luminosa, che è la notizia falsa,  danziamo, ci giriamo attorno e spesso ci…


Leggi tutto

leggi tutto
N° 0, agosto 2018

Tocca a noi atei

pubblicato il
8 agosto 2018

L’intenzione di questo gruppo è creare comunicazioni brevi ed efficaci. Se fossero vini sarebbero “di pronta beva”. Se la mia partecipazione fosse un libro questa ne sarebbe la prefazione – come tale non è breve e non si pone il problema di essere efficace.
Confessa: davvero leggi le prefazioni prima del…


Leggi tutto

leggi tutto
Partigiani del pensiero positivo

Le parole ci definiscono agli occhi degli altri, descrivono ciò che siamo ma soprattutto tagliano via ciò che non siamo o non si presume che siamo, ci delimitano imprigionandoci dentro un tracciato, sia quando le abbiamo scelte noi che quando sono imposte da altri. Per questo rivendichiamo la parola “buonisti” e ne facciamo non un recinto ma una base aperta da dove e sulla quale può partire e svilupparsi un discorso e un confronto rivolto a chiunque, ma fondato sulla tolleranza e sul rispetto universali.

Cerca per contenuto
Cerca per numero
Cerca per data
Iscriviti