N° 0, agosto 2018

Direzioni Diverse

pubblicato il
12 Agosto 2018

DIREZIONI DIVERSE 

Dicono che il senso profondo delle cose si trovi scavando, ma mai avrei pensato potessero bastare un cucchiaino e la schiuma di un cappuccino…

A una ventina di metri dal dehors in cui ero seduto, un uomo di colore pescava oggetti da un cassonetto dell’immondizia e li depositava in un carrellino per la spesa dello stesso colore della sua pelle. Bianchissima era invece quella di una giovane mamma e della bambina bionda che gli trotterellava accanto.

Arrivarono alla mia altezza.

– Mamma, perché quel signore raccoglie della roba invece di buttarla?

– Perché è povero!

La bimba spalancò la bocca e sembrò riflettere.

Le sorrisi con gli occhi e le augurai di crescere scoprendo che sono pochi quelli che buttano e molti quelli che raccolgono e, soprattutto, di non perdere mai la capacità di stupirsene.

Il cappuccino era finito e mi accesi una sigaretta. 

Il fumo prese la sua direzione, e direzioni diverse presero l’uomo e la bambina.

TAG

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Partigiani del pensiero positivo

Le parole ci definiscono agli occhi degli altri, descrivono ciò che siamo ma soprattutto tagliano via ciò che non siamo o non si presume che siamo, ci delimitano imprigionandoci dentro un tracciato, sia quando le abbiamo scelte noi che quando sono imposte da altri. Per questo rivendichiamo la parola “buonisti” e ne facciamo non un recinto ma una base aperta da dove e sulla quale può partire e svilupparsi un discorso e un confronto rivolto a chiunque, ma fondato sulla tolleranza e sul rispetto universali.

Cerca per contenuto
Iscriviti